Archive for ‘musica’

aprile 13, 2009

il silenzio può avere un suono così forte.

Ascolto la canzone di Beyoncè, Ave Maria … una canzone poetica, in cui è racchiuso il senso della vita …

… Lei era persa fuori al buio, senza guida. So quanto costa una sconfitta, non avrei mai pensato che la grazia di Dio fosse così grande … e ho sentito questa voce dentro, Ave Maria …

Sono stata sola anche quando ero circondata da amici, come può il silenzio avere un suono così forte?

Il silenzio accende l’animo inquieto che ha bisogno di risposte …

Il silenzio esalta la serenità di un momento, come se non ci fossero parole per descriverlo ….

… Vado a casa sapendo che ho te … ci siamo noi quando le luci si spengono. Tu sei il mio paradiso sulla terra, sei la mia fame, sei la mia sete … ascolto sempre questa voce dentro, che canta Ave Maria …

Accettare l’amore, e tutto quello che hai dare … sentire  la voce che grida dentro te …

Anche se … a volte l’amore può arrivare e sorpassarti, mentre tu sei occupato a fare altri piani. Improvvisamente ti colpisce e  tu realizzi che non è più tra le tue mani

 

E in quell’istante il silenzio può avere un suono così forte ….

maggio 16, 2008

Quello che non ho

quello che non ho
" …  Quello che non ho, è quel che NON mi manca …"
ottobre 7, 2007

Favola

Ora vi racconto una storia che
Farete fatica a credere
Perché parla di una principessa
E di un cavaliere che
In sella al suo cavallo bianco
Entrò nel bosco
Alla ricerca di un sentimento
Che tutti chiamavano amore

Prese un sentiero che portava
A una cascata dove l’aria
Era pura come il cuore di quella
Fanciulla che cantava
E se ne stava coi conigli
I pappagalli verdi e gialli
Come i petali di quei fiori che
Portava tra i capelli
Na na na na na na na na na…

Il cavaliere scese dal suo cavallo bianco
E piano piano le si avvicinò
La guardò per un secondo
Poi le sorrise
E poi pian piano iniziò a dirle
Queste dolci parole:

Vorrei essere il raggio di sole che
Ogni giorno ti viene a svegliare per
Farti respirare e farti vivere di me
Vorrei essere la prima stella che
Ogni sera vedi brillare perché
Così i tuoi occhi sanno
Che ti guardo
E che sono sempre con te
Vorrei essere lo specchio che ti parla
E che a ogni tua domanda
Ti risponda che al mondo
Tu sei sempre la più bella
Na na na na na na na na na…

La principessa lo guardò
Senza dire parole
E si lasciò cadere tra le sue braccia
Il cavaliere la portò con se
Sul suo cavallo bianco
E seguendo il vento
Le cantava intanto
Questa dolce canzone:

Vorrei essere il raggio di sole che
Ogni giorno ti viene a svegliare per
Farti respirare e farti vivere di me
Vorrei essere la prima stella che
Ogni sera vedi brillare perché
Così i tuoi occhi sanno
Che ti guardo
E che sono sempre con te
Vorrei essere lo specchio che ti parla
E che a ogni tua domanda
Ti risponda che al mondo
Tu sei sempre la più bella
Na na na na na na na na na…

agosto 16, 2007

Dietro la porta

" Dietro la porta di casa mia, ho notizie arrivate da molto lontano … dietro al porta di casa mia, ho un amore che tengo a portata di mano … ho pensieri importanti parcheggiati in un angolo, aspettano meho parole scadenti, perdenti vicino a me
Dietro la porta di casa mia, c’è la polvere dei miei ritorni, della mia strada, c’è l’ombra della mia anima, sempre attenta ovunque vada … c’è un tempo preciso, un momento anche per te … dietro la porta di casa, cosa c’è …
Ci sono novità, ci sono notti che per niente al mondo cambierei … ci sono novità e tutto quello che ci porterà, questo vivere appesi coi denti, per una faccia migliore, questo vivere fuori dai tempi, aspettando per ore … ci sono novità,ci sono notti che per niente al mondo cambierei … ci sono novità e tutto quello che ci porterà  questo gran consumarsi di mani, giocando carte migliori questo leggere sempre le mani, e cercarne i colori … dietro la porta di casa mia, ho un tappeto di tutte le stelle del cielo, e i tuoi occhi segretamente nascosti, rinchiusi per me … c’è un leggero passo di vento che qui non c’è … vedessi di notte quando danza per me … Ci sono novità, ci sono notti che per niente al mondo cambierei, ci sono novità e tutto quello che ci porterà … questo stare leggeri e presenti, cantando fuori dal coro … queste voci poco distanti, fuori dal coro … ci sono novità, ci sono notti che per niente al mondo perderei, e la curiosità e tutto quello che ci porterà … ad aprire la porta ad ogni novità, consumandone poco per volta, per quello che verrà … per quello che verrà …"
giugno 18, 2007

Alla mia stella …

… o mia dolce cara bella amica …
dove sei finita,
tu eri il centro della mia vita …
come sei cambiata ….
Non si poteva chiamarti,
bastava solo il guardarti ….
nei tuoi limpidi occhi chiari,
si esaurivano i miei desideri ….
… Ma dove c’era l’acqua, c’è il deserto …
s’è velato il tuo sguardo aperto …
ormai sei solo passato, e il nostro futuro è morto …
ed io mi sento perso ….
O mia dolce migliore amica …
compagna della vita,
che cosa ti ha cambiato …
ma che cosa ti ha rovinato …
Ma ora devi partire,
anche il più bel fiore deve appassire …
ci dobbiamo lasciare ed io mi sento morire …
sognavamo tutto insieme …
che saremmo invecchiati bene …
finalmente c’eravamo trovati ….
e non ci saremmo mai più lasciati ….

… ma dove c’era l’acqua, c’è il deserto,
s’è velato il tuo sgurado aperto …
ormai sei solo passato, e il nostro futuro è morto …
ed io mi sento perso …

                                                                                                        Amica

                                                                                               Eugenio Finardi

giugno 11, 2007

Se …

" … Arianna ancora non conosce l’amore, eppure ne avrebbe così tanto da dare … e sogna d’essere come le sue amiche, che ci giocano tanto e non ne sono mai ferite ….
… ma lei non vuole solo delle avventure … di baci rubati in fretta in riva al mare … vuole qualcuno con cui poter parlare … che non la prende in giro se sa sognare …
No Arianna non aver paura … che l’apparenza inganna, ma poi non dura … le tue amiche han dei bei vestiti, ma niente sogni … son solo delle bambole con troppo trucco …
… ma tu sarai più bella la mattina, per chi ti avrà capito la sera prima … per quel ragazzo che non avrà una bella moto, ma il sorriso di chi sa il tesoro che gli hai dato …
L’amore sai per avere valore, non può essere soltanto di poche ore, tu ti sai dare, veramente amare … quando troverai il vero amore … lo saprai tenere  … con un bel fiore tu lo innaffierai, nella tua dolce terra lo trapianterai, e lì germoglierà e poi  sboccerà, e non lo perderai mai …
… perchè un uomo sai fa tanto il duro, e magari sembra così sicuro … ma sotto sotto è sempre come un bambino … che cerca un cuore puro … che vuole un amore vero …

“… E dentro che succede … Se il cuore ha troppa sete, e fuori ti diverti, ma nessuno me lo chiede, quanto è facile pensare al sole come una distrazione … e maturando il mio dolore mi trasformo in attrazione … catturato per mia distrazione, scelta o imposizione,  ripetermi con convinzione
che la vita da qui sarebbe stata migliore, ma il migliore non resiste … e quanto è bello quanto è triste … dimenticarsi che il dolore esiste, che il dolore esiste …
Sei una coccinella bellissima … sorridi guardando tutto … forse mai nessuno ti osserverà, ma questo a volte conta meno … molto meno …

Non sai più se continuare o accontentarti …

 E dentro che succede … Se il cuore ha troppa sete, e fuori ti diverti, ma nessuno me lo chiede, quanto è facile pensare al sole come una distrazione … e maturando il mio dolore mi trasformo in attrazione … catturato per mia distrazione, scelta o imposizione,  ripetermi con convinzione
che la vita da qui sarebbe stata migliore, ma il migliore non resiste … e quanto è bello quanto è triste … dimenticarsi che il dolore esiste, che il dolore esiste …”

giugno 1, 2007

Il mio sogno ….

chi leggerà questo post capirà … 

Lei non lo sapeva ma aspettava un Uomo
Che la scuotesse proprio come un tuono

Che la calmasse come un perdono
Che la possedesse e fosse anche un dono

Era tanto tempo che aspettava l’Uomo
Che la ipnotizzasse solo con il suono
Di quella sua voce dolce e impertinente
Che proprio non ci poteva fare niente

Che la fa sentire intelligente
Bella, porca ed elegante
Come se fosse nuda tra la gente
Ma pura e santa come un diamante

Un Uomo dolce e duro nell’Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l’Amore

Per seppellirsi tutta nell’odore
Che le rimane addosso delle ore
Che non si vuole mai più lavare
Per non rischiare di dimenticare

Che le ricordi che sa amare
Un Uomo che sappia rassicurare
Che la faccia osare di sognarsi
Come non é mai riuscita ad immaginarsi

Un Uomo pieno di tramonti
D’istanti, di racconti e d’orizzonti
Che ti guarda e dice: "Cosa senti?"
Come se leggesse nei tuoi sentimenti

Un Uomo senza senso
Anche un po’ fragile ma così intenso
Con quel suo odore di fumo denso
Di tabacco e vino e anche d’incenso

Impresentabile ai tuoi genitori
Così coerente anche negli errori
Proprio a te che fino all’altroieri
Ti controllavi anche nei desideri

Tu che vivevi nell’illusione
Di dominare ogni tua passione
Tu che disprezzavi la troppa emozione
Come nemica della Ragione

Non sei mai stata così rilassata
Così serena ed abbandonata
Così viva e così perduta
Come se ti fossi appena ritrovata

Un Uomo dolce e duro nell’Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l’Amore


maggio 27, 2007

Due anni …

Contemplare un addio
Non basterà
Il bisogno di un viaggio
è paura e coraggio
E sto qui
Ancora io ci penso a te …
Non dimenticherò
da ora in poi
i paesaggi del mondo
e le fotografie insieme a te
ma ora salutandotiaffogo….

Guarda da lontano quelle luci un’altra volta e dopo
Stringimi e poi stringimi e non sarà mai più,
E domani so che sarò troppo solo
Ma dillo adesso cosa pensi
Salutandotiaffogo…

Perdo il tuo sguardo …
Cerco il ricordo ,
Lo fermo, mi sveglio
Ti guardo e sto meglio,
E sei qui …
Ma ora salutandotiaffogo…

Guarda da lontano quelle luci un’ altra volta e dopo
Stringimi e poi stringimi e non sarà mai più
E domani so che sarò troppo solo …
Ma dillo adesso cosa pensi
Salutandotiaffogo…

Stringi le mie mani come per l’ultima volta
E dopo guardami negli occhi come fosse un anno fa
E domani so che sarò troppo solo
Ma dillo adesso cosa pensi
Salutandotiaffogo…

Stringimi e poi stringimi e non sarà mai più
E domani so che sarò troppo solo
Ma dillo adesso cosa pensi
Salutandotiaffogo…
                                                       
                                                     Ciao Davide …
maggio 8, 2007

Col tempo sai …

UN GRAZIE A PIER MARIO  QUESTA E’ LA CANZONE PER ME 

Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
non ricordi più il viso
non ricordi la voce
quando il cuore ormai tace
a che serve cercare ti lasci andare
e forse é meglio così
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
l’altro che adoravi che cercavi nel buio
l’altro che indovinavi in un batter di ciglia
tra le frasi e le righe e il fondotinta
di promesse agghindate per uscire a ballare
col tempo sai tutto scompare.
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
ogni cosa appassisce io mi scopro a frugare
in vetrine di morte quando il sabato sera
la tenerezza rimane senza compagnia.
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
l’altro a cui tu credevi anche a un colpo di tosse
l’altro che ricoprivi di gioielli e di vento
ed avresti impegnato anche l’anima al monte
per cui ti trascinavi alla pari di un cane
Col tempo sai tutto va bene.
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
non ricordi più il fuoco
non ricordi le voci della gente da poco
e il loro sussurrare
non ritardare copriti col freddo che fà.
Col tempo sai
col tempo tutto se ne va
e ti senti il biancore di un cavallo sfiancato
in un letto straniero ti senti gelato
solitario ma in fondo in pace col mondo
e ti senti tradito dagli anni perduti
allora tu col tempo sai non ami più.