Qualcosa di me..

Sono una persona come tante.
Non troppo semplice,  contraddittoria.
Testarda.
Innamorata della vita e delle persone, con tutte le loro sfaccettature.
Sensibile da piangere per le cose più assurde.

Non amo le apparenze e ciò che ci rende superficiali.
Tutta la sporcizia che fa distorcere il naso.
Le cose poco chiare.
La mancanza di responsabilità.
Chi non sa prendersi in giro.

Sono in continua evoluzione ma mantengo le mie poche certezze.
Una tra tante.
La scrittura. La mia.

L’unica che farà sempre parte della mia vita.

Annunci

12 commenti to “Qualcosa di me..”

  1. Ciao! ti ho trovata anche qui 🙂 un saluto affettuoso!

  2. * Solitudini: che bello ritrovarti … Buon inizio su wordpress!

  3. Ciao,
    mi ha attirato il tuo commento sul blog di Mistral unitamente al tuo nickname. Il tuo commento poi al mio post sull’approccio di quella persona una volta scoperta la mia perdita mi è sembrato molto ponderato.
    Dalla tua foto mi sembri giovanissima ed anche quello che ho letto nei pochi tuoi post che sono riuscito per ora a leggere mi fa pensare che tu non abbia ancora trent’anni… e da qui la domanda: il tuo nickname è solo metaforico oppure collegato ad un evento molto triste?
    Ho letto di amici che sono diventati semplici conoscenti, di persone che ti consideravano senza cuore… ho la sensazione che abbia vissuto vicissitudini che ti hanno messa a dura prova…
    Leggerò, un po’ per volta, la tua storia e chissà che un giorno almeno una mia parola possa esserti un po’ di giovamento, o una tua parola possa esserlo per me 😉
    un abbraccio
    Claudio

  4. Ciao Claudio, mi fa piacere che sia capitato nel mio mondo virtuale… Il mio nickname ha una storia un po’ particolare, io non ne sono l’artefice. “La Vedova scalza” è un romanzo di Salvatore Niffoi, autore sardo che amo. La sua storia, tra le tante presenti nel libro, racconta della vendetta di una donna a cui è stato assassinato il suo uomo.
    Ho scelto questo nickname per tanti motivi: il mio carattere sardo (purtroppo o per fortuna); la mia sviscerale passionalità per l’amore e tutto ciò che lo circonda; il senso di “libertà” che mi rende sempre un po’ solitaria e per questo “vedova”; l’assoluta piacevolezza di camminare scalza, che mi spoglia di ogni pregiudizio verso gli altri.
    Mi sono appropriata illegalmente di questo nome perchè lo sento profondamente mio. Sento che sarò sempre libera, dentro e fuori. E solo questo termine può rendere giustizia a questa sensazione che sento ogni volta che scrivo.

    PS. Ancora non ho 30 anni, ma ci vorrà poco 🙂

  5. Ah, interessante e simpatica scelta! Congratulazioni!
    Si, ne sono certo: sarai sempre libera perchè la libertà è uno stato d’animo, non solamente uno stato fisico o civile!
    E il mondo ti sarà grato per il tuo essere libera e per l’amore che diffonderai in esso!!!
    Un grande abbraccio!
    Claudio

  6. Girovagando fra i post di Claudio (vedi sopra 🙂 ) sono capitato sul tuo di blog.
    Mi ha fatto molto piacere trovare frammenti in comune con la mia persona in quello che scrivi. Ci anima lo stesso amore per le persone e la fiducia che nutriamo nel prossimo, anche se non sempre è onorata adeguatamente…

    Penso che ripasserò qui volentieri

    A presto
    Johnatan

  7. Ciao Vedovascalza! Bellissimo il tuo blog, bellissimo quello che scrivi! Ti leggerò!

  8. Grazie Valentina… divento rossa 🙂 ci leggeremo insieme..
    a presto.

  9. Ciao,
    leggendo il tuo blog ho capito che è una parte importante di te. Lo stesso vale per me e per il mio eremo, dove ho cominciato a scrivere sette anni fa. Stavo pensando che mi piacerebbe fare delle “interviste” a persone che abbiano un blog da alcuni anni e pubblicarle sul mio blog. Posso intervistarti?

  10. Si per me il blog è una certezza, una parte della mia vita a cui non riesco a rinunciare. Capita poi di abbandonarlo per qualche giorno, ma anche quello non è un caso.
    Ad ogni modo certo che puoi intervistarmi, con immenso piacere. Resto in attesa di indicazioni!

    • Ciao, scusa se ci ho messo tanto ma sono stato in giro. Io avevo pensato a queste domande ma ovviamente puoi aggiungerne se vuoi:

      – Vuoi dirci qualche parola su di te?
      – Quando hai creato il tuo blog? Cosa ti aspettavi?
      – Com’è che cambiato nel tempo il tuo blog?
      – Quali sono i post a cui sei più affezionata?
      – Quanto spesso scrivi? Di quali argomenti?
      – Descrivici cosa vuol dire per te avere un blog
      – Quali sono i tuoi blog preferiti?
      – C’è qualcosa che vorresti aggiungere?

      Mi puoi scrivere a f punto tomassetti at gmail punto com,

      Federico

  11. Ciao Federico, rispondo alle tue domande nel weekend…
    A presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: