Archive for giugno, 2007

giugno 23, 2007

Promessa …

oggi mi vengono mille pensieri in testa … mmm … proprio ora penso a QUELLA lettera che ho scritto qualche giorno fa, BELLISSIMA, INTENSAREALE
una lettera sentita, in cui ho messo me stessa ..  e cosa ho ricevuto? SILENZIO … nessuna risposta … 
Credo proprio sia il caso di ripromettermi che non scriverò PIU’ lettere di quel tipo, per poi non ricevere nemmeno un grazie in cambio …
è mia routine far qualcosa non per ricevere reazione, ma per il puro piacere di farlo, però ……………    ad una lettera così no …

passerà del tempo prima che mi freghi un’altra volta …
Annunci
giugno 23, 2007

Noi due

Oggi dovevo scrivere un post che pensavo da giorni … poi … ora ricevo un sms … e …. preferisco quelle parole … il resto arriverà ….

… é stato bello rivederti ed è bello capire di avere un’amica come te, un’amica con la A maiuscola … GRAZIE e spero di riuscire a rappresentare per te almeno la metà di quanto tu rappresenti per me … un bacio di cuore …                                           Ti adoro amica mia … sei la sorpresa della mia vita …

giugno 18, 2007

Alla mia stella …

… o mia dolce cara bella amica …
dove sei finita,
tu eri il centro della mia vita …
come sei cambiata ….
Non si poteva chiamarti,
bastava solo il guardarti ….
nei tuoi limpidi occhi chiari,
si esaurivano i miei desideri ….
… Ma dove c’era l’acqua, c’è il deserto …
s’è velato il tuo sguardo aperto …
ormai sei solo passato, e il nostro futuro è morto …
ed io mi sento perso ….
O mia dolce migliore amica …
compagna della vita,
che cosa ti ha cambiato …
ma che cosa ti ha rovinato …
Ma ora devi partire,
anche il più bel fiore deve appassire …
ci dobbiamo lasciare ed io mi sento morire …
sognavamo tutto insieme …
che saremmo invecchiati bene …
finalmente c’eravamo trovati ….
e non ci saremmo mai più lasciati ….

… ma dove c’era l’acqua, c’è il deserto,
s’è velato il tuo sgurado aperto …
ormai sei solo passato, e il nostro futuro è morto …
ed io mi sento perso …

                                                                                                        Amica

                                                                                               Eugenio Finardi

giugno 12, 2007

La nostra estate ….


Oggi penso al MARE … all’estate arrivata… e mi vengono tanti bei RICORDI … la maggior parte mi riportano a questa foto … quasi tutti i miei pensieri mi portano in QUELLA spiaggia … in QUEI giorni, in QUELLE nottate … gli anni …  le risate … i problemi …. i discorsi … le FOTO … le NOSTRE foto …
Potrà cambiare tutto, ma resterà la NOSTRA estate …

Grazie Claudia ….

giugno 11, 2007

Se …

" … Arianna ancora non conosce l’amore, eppure ne avrebbe così tanto da dare … e sogna d’essere come le sue amiche, che ci giocano tanto e non ne sono mai ferite ….
… ma lei non vuole solo delle avventure … di baci rubati in fretta in riva al mare … vuole qualcuno con cui poter parlare … che non la prende in giro se sa sognare …
No Arianna non aver paura … che l’apparenza inganna, ma poi non dura … le tue amiche han dei bei vestiti, ma niente sogni … son solo delle bambole con troppo trucco …
… ma tu sarai più bella la mattina, per chi ti avrà capito la sera prima … per quel ragazzo che non avrà una bella moto, ma il sorriso di chi sa il tesoro che gli hai dato …
L’amore sai per avere valore, non può essere soltanto di poche ore, tu ti sai dare, veramente amare … quando troverai il vero amore … lo saprai tenere  … con un bel fiore tu lo innaffierai, nella tua dolce terra lo trapianterai, e lì germoglierà e poi  sboccerà, e non lo perderai mai …
… perchè un uomo sai fa tanto il duro, e magari sembra così sicuro … ma sotto sotto è sempre come un bambino … che cerca un cuore puro … che vuole un amore vero …

“… E dentro che succede … Se il cuore ha troppa sete, e fuori ti diverti, ma nessuno me lo chiede, quanto è facile pensare al sole come una distrazione … e maturando il mio dolore mi trasformo in attrazione … catturato per mia distrazione, scelta o imposizione,  ripetermi con convinzione
che la vita da qui sarebbe stata migliore, ma il migliore non resiste … e quanto è bello quanto è triste … dimenticarsi che il dolore esiste, che il dolore esiste …
Sei una coccinella bellissima … sorridi guardando tutto … forse mai nessuno ti osserverà, ma questo a volte conta meno … molto meno …

Non sai più se continuare o accontentarti …

 E dentro che succede … Se il cuore ha troppa sete, e fuori ti diverti, ma nessuno me lo chiede, quanto è facile pensare al sole come una distrazione … e maturando il mio dolore mi trasformo in attrazione … catturato per mia distrazione, scelta o imposizione,  ripetermi con convinzione
che la vita da qui sarebbe stata migliore, ma il migliore non resiste … e quanto è bello quanto è triste … dimenticarsi che il dolore esiste, che il dolore esiste …”

giugno 8, 2007

Nel segno del DESTINO …

                                                   la speranza che sia tutto REALE?
ho atteso con tanto ardore, e poi ?? Il BOTTO …
… come se fosse sempre così facile farmi cadere a terra … quasi mi viene di sorridere … ci sono momenti in cui vorresti dire mille cose a te stessa, e altre mille agli altri … le conservi GELOSAMENTE per te, perché sai che quelle parole farebbero del male, e oggi non hai pensieri cattivi verso nessuno … solo su te stessa … forse
Ho sempre creduto ai SEGNI … esci a fare un giro, la folla della gente tutta uguale, senza un senso per te che non la conosci … quasi per caso, sollevi lo sguardo, e incroci gli occhi con qualcuno, e in un attimo quello sguardo ti lega e ti fa pensare che quella persona è diversa nell’omogeneità della folla.
 

Che ne sai se è reale ???
Ti lasci trasportare dalle sensazioni e pensi che la casualità ha voluto così, ci dev’essere un motivo a quello sguardo … così INTENSO … che ti protegge …. Che ti porta alle stelle in un secondo …
Per me è successa la stessa cosa … lo sguardo non c’è stato, ERA qualcosa di più grande … ERA uno dei pochi casi della vita, in cui incontri una persona interessante, e poco importa di come la conosci … quello che rende speciale la casualità degli eventi è proprio SCOPRIRSI simili e BISOGNOSI l’uno dell’altro … senza conoscersi … ma VOLERSI

VOLERSI con la paura di sbagliare, e non poter tornare indietro …

VOLERSI sapendo di affrettare quella casualità che per dono è stata concessa ….
VOLERSI
e basta …

Non sai se è giusto quello che stai facendo, o meglio … sai che non porterà a nulla di buono, ma ci CREDI lo stesso … ci credi perché le sensazioni intense vanno vissute anche se poi ti bruci e ti senti uno schifo … vanno vissute perché questa passione fa parte di te, e insegui la tua strada commettendo sempre gli stessi errori … dicono che s’impari dal passato … mmm …

GRANDE BUGIA ….

Anche adesso continui a CREDERCI … quanto sei strana ehh???
giugno 4, 2007

quale magia …

STRANE le sensazioni che sento in questi giorni … sembra di esplodere, e di essere in un’altra dimensione … sarà per questo che sto in silenzio a godermi il PROFUMO di tutto questo …
Le cose più BELLE si tengono segrete, si ha paura che qualcuno te le rubi, o che svanisca quella MAGIA  che ti sconvolge ….
…  ti manca il RESPIRO
E attendo con la speranza che sia tutto REALE

giugno 1, 2007

Il mio sogno ….

chi leggerà questo post capirà … 

Lei non lo sapeva ma aspettava un Uomo
Che la scuotesse proprio come un tuono

Che la calmasse come un perdono
Che la possedesse e fosse anche un dono

Era tanto tempo che aspettava l’Uomo
Che la ipnotizzasse solo con il suono
Di quella sua voce dolce e impertinente
Che proprio non ci poteva fare niente

Che la fa sentire intelligente
Bella, porca ed elegante
Come se fosse nuda tra la gente
Ma pura e santa come un diamante

Un Uomo dolce e duro nell’Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l’Amore

Per seppellirsi tutta nell’odore
Che le rimane addosso delle ore
Che non si vuole mai più lavare
Per non rischiare di dimenticare

Che le ricordi che sa amare
Un Uomo che sappia rassicurare
Che la faccia osare di sognarsi
Come non é mai riuscita ad immaginarsi

Un Uomo pieno di tramonti
D’istanti, di racconti e d’orizzonti
Che ti guarda e dice: "Cosa senti?"
Come se leggesse nei tuoi sentimenti

Un Uomo senza senso
Anche un po’ fragile ma così intenso
Con quel suo odore di fumo denso
Di tabacco e vino e anche d’incenso

Impresentabile ai tuoi genitori
Così coerente anche negli errori
Proprio a te che fino all’altroieri
Ti controllavi anche nei desideri

Tu che vivevi nell’illusione
Di dominare ogni tua passione
Tu che disprezzavi la troppa emozione
Come nemica della Ragione

Non sei mai stata così rilassata
Così serena ed abbandonata
Così viva e così perduta
Come se ti fossi appena ritrovata

Un Uomo dolce e duro nell’Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l’Amore