Archive for aprile, 2007

aprile 28, 2007

Nuova avventura

Ieri alle sette sono ritornata a casa dopo due settimane lontana … ci sarebbero tante cose da dire di quest’esperienza … non so da dove incominciare …
… Sono partita con buone prospettive e paure sapendo di arrivare a Cagliari ed essere sola. Partenza alle sei del mattino e pensieri su come avrei fatto a muovermi non conoscendo per niente il posto … di certo non sono conosciuta per il mio grande senso dell’orientamento … Fortunatamente ho conosciute persone in pullman che mi hanno tenuto compagnia per tutta la prima giornata … mi hanno aiutato, portato a casa loro, ospitato per il pranzo … ricevere tanta gentilezza gratuita mi ha sollevato il morale, mi sono sentita al sicuro, e ho pensato che da chi meno te lo aspetti ricevi affetto … c’ è stata una grande solidarietà paesana che puoi soltanto apprezzare … ho passato la giornata con loro, e dopo cena sono andata nel bed & breakfast per conoscere la mia compagna di stanza e di corso … che emozione … non sto a dilungarmi troppo sul bellissimo rapporto che si è creato tra noi, sulla complicità, le innumerevoli coincidenze delle nostre vite e del nostro modo di fare … non sarebbe giusto scriverlo qui … il privato si tiene nascosto e le cose a cui dai maggiore importanza le vuoi custodire il più possibile … anche perché non esisterebbero parole adatte a spiegare questa esperienza di vita … non servirebbe a nulla …
Con S. mi sono trovata in perfetta armonia da subito e mi sono tirata su con il morale iniziale … con un primo giorno del genere non poteva essere altro che una piacevole avventura …
L’indomani ho conosciuto gli altri 17 colleghi di corso, e mi sono trovata bene con tutti … saranno le tante ore passate insieme … dalle 7:30 alle 18:00 … e dalle 20:30 alle 24:00 … sarà questo??? hihi …. avevo le visioni dei colleghi in qualsiasi posto andassi …
Due settimane sono intense, sia umanamente sia professionalmente … tutto è stato nuovo: le lezioni spiegate, e gli argomenti opposti al mio indirizzo di studi, il rapporto con persone non del mio paese e provenienti da tutte le zone della Sardegna … insomma … una moltitudine di cose che ha portato solo positività … mi serviva cambiare aria e confrontarmi con qualcosa di diverso … mi serviva imparare nuove cose … e farmi sentire ignorante e inadeguata … per spronarmi e farmi crescere … in questi giorni mi sono sentita tante volte un’idiota … ci sono stati attimi con un senso d’inferiorità elevato …  mi sentivo inesperta, inadatta … mi sono chiesta spesso che ci facevo lì, in quel contesto, con quelle persone … oh oh ….
Poi però, nel complesso sono felicissima e molto motivata per una nuova fase
da iniziare   ……      ( speriamo) e so già da ora che anche se con PAURA e molte ANSIE … sarò prontissima per una nuova avventura …

Ora mi resta molta malinconia, mi manca tantissimo tutto questo … che triste … sigh …

Annunci
aprile 15, 2007

Partenza …

… solo poche parole … oggi è stata una giornata emozionate … andare ai matrimoni ti lascia sempre qualcosa dentro!! un insieme di emozioni … commozione, dolcezza, ansia, felicità … e grande voglia di costruire qualcosa di "almeno simile" a quello …
Non che mi voglia sposare, non fraintendiamo … hihi … fa però uno strano effetto vederli lì .. sull’ altare … solo 4 anni in più di te … non so … mi vengono in mente mille cose … alcune le vorrei scacciare via … altre le tengo qui strette a me … le cullo con tenerezza e cerco di non perderle … che restino il più possibile a farmi compagnia …

Tornata a casa … subito a far le valigie, mamma che ansia … uff …
Se G. mi lascia sola e non viene a prendermi alla stazione non so come farò … mmm …

A parte le varie cose, sono diventata triste a leggere che quella persona mi ha eliminato dalla  sua lista amici … mi è venuta molta tristezza … e mi sono sentita impotente ..  non poter fare nulla non è una bella sensazione .. speriamo passi quello che sento ora … sigh …   Tutto questo si riflette in quello che scrivo … si nota che sono sconnessa e confusa ehh??? ….
Probabilmente non avrei scritto oggi … solo che come domani dovrò partire, mi dispiace non lasciare nulla qui … starò via due settimane … intense … ricche di novità …
Al ritorno vedremo cosa è cambiato … non ho abbandonato nessuno, nè ho deciso di eliminare dalla mia vita il web … solo una piccola pausa, magari farà bene a tutti … anche a voi che non mi leggerete .. hihi …
A presto … e un caro saluto a tutti …

aprile 12, 2007

Brillare …

… mi sorprendo di questa tranquillità, merito mio e non di chi mi circonda e non ha voce in capitolo nei miei stati d’animo! Ieri ho trascorso una serata molto piacevole in compagnia di una persona speciale … LEI sempre presente, anche se lontana, LEI così compatibile al mio carattere, LEI che mi capisce senza necessità di spiegare nulla … silenzi che ci accomunano e ci rendono un’unica anima … e riscoprirsi sempre più forti quando si è insieme, e ritrovarsi anche dopo mesi di distacco … 

Mi sento come svuotata da ogni pensiero negativo, e ritornare a casa con sorrisi non più finti mi rende molto forte e poco vulnerabile …
A volte mi assale la malinconia, quella malinconia benevola, velata di sorrisi e spensieratezza … “E allora eccomi qui adesso resto per un po’ da solo meglio così io per il mondo oggi non ci sono e voglio restare con me stesso a pensare se solo adesso mi fermo ancora mi sembra di sognare …” 

                                       Niente occhi tristi, brillano di luce …

Ci voleva poi molto per arrivare a questo??? … GRAZIE   

aprile 11, 2007

inconsapevolezza

" … E’ una voglia remota in lui come la voglia di AMORE, un sapore sgradevole e eccitante come il fumo e il vino, una voglia che non si capisce bene perché tutti gli uomini l’abbiano, e che deve racchiudere, a soddisfarla, piaceri segreti e misteriosi … "

                                                                                

                   Il sentiero dei nidi di ragno
aprile 10, 2007

Amore di plastica …

Non sei per nulla obbligato a comprendermi,
quasi non sento il bisogno d’insistere …
tu che mi offrivi un amore di plastica,
ti sei mai chiesto se onesto era illudermi …  

ricorda tu sei quello che non c’è quando io piango,
tu sei quello che non sa quando è il mio compleanno,
quando vago nel buio.

ma come posso dare l’anima e riuscire a credere,
che tutto sia piu’ o meno facile, quando è impossibile …  
volevo essere piu’ forte di ogni tua perplessita’,
ma io non posso accontentarmi …
se tutto quello che sai darmi è un amore di plastica!

tu sei quel fuoco che stenta ad accendersi …  
non hai piu’ scuse eppure sai confondermi …  

ricorda tu sei quello che non c’è quando io piango,
tu sei quello che non sa quando è il mio compleanno,
quando vago nel buio!

ma come posso dare l’anima e riuscire a credere,
che tutto sia piu’ o meno facile quando è impossibile …
volevo essere piu’ forte di ogni tua perplessita’,
ma io non posso accontentarmi …
se tutto quello che sai darmi è un amore di plastica!

volevo essere piu’ forte di ogni tua perplessita’,
mai io non posso accontentarmi …
se tutto quello che sai darmi è un amore di plastica!!!


                                                                             ( Dedicato …)

aprile 6, 2007

Ricordi

UN ANNO FA: le cose giravano in maniera completamente differente rispetto ad ora … la giornata scorreva aspettando lo squillo di una persona che in quei giorni arrivava puntuale … ed io?? Confusa, “felice” per quel poco, e con mille idee in testa sulla sua ambiguità. Trascorrevo le mie giornate a trovare una spiegazione, e pensavo a quell’invito a cena, accettato! Olbia, serata da non dimenticare, ritorno a casa con sorpresa … uff … si poteva evitare almeno quello ehhh …
Da lì poi la pasquetta … e quella situazione che indirettamente ha cambiato ogni cosa … i mesi successivi e l’estate intera, quando poi sono stata “salvata” e sono tornata in me,  ed ho capito che in quei mesi avevo fatto delle cose impensabili … non ricambiate …
UN ANNO FA: non ero ancora laureata e in questo periodo viaggiavo per seguire tedesco. Giornate divertenti tra mille foto e disavventure … a dar nomignoli ai colleghi .. con il "senza nome" e le varie altre lezioni in cui te ne andavi sempre con le lacrime e il viso rosso per la vergogna di aver fatto una nuova figuraccia.
UN ANNO FA: tante cose erano diverse per me, ma soprattutto ero io ad essere una persona in cui ora non mi riconosco più … se non per quella voglia di vivere  e assaporare sempre nuove emozioni …

Ed ora? ORA: non mi cullo né in squilli e sms, né in attenzioni … che mi sono abituata a non aspettarmi nulla dalla gente! Spiegazioni non ne cerco più e mi stanco subito delle ambiguità … eppure, esattamente l’anno scorso, credevo di aver visto tutto e mi fa ridere ricredermi su certe cose, non l’avrei pensato, perché credevo che di gente strana non ne avrei incontrato, il peggio l’avevo già conosciuto …  STUPIDA …
ORA: mi sono laureata, ma i viaggi sono aumentati, e il divertimento tra lezioni e giornate a Sassari continua. Dato che si tratta di un anno in più le cose da fare e gli impegni si sono duplicati e se fosse per l’università dovresti fare solo quello e smettere di vivere … 
ORA: io come sono??? Behh … lasciamo proprio perdere và … che sarebbe solo una partita persa .. e di voglia ora ne ho proprio poca … preferisco fare un sorriso e scherzarci su … 
perché come mi piace sempre dire, ispirata da un grande scrittore, “niente, più niente al mondo” …

In memoria dell’anno passato, una fotina di quei tempi …