Archive for novembre, 2007

novembre 30, 2007

Piedi nudi …

Stanotte ho dormito per la prima volta con le calze … non pensavo si provasse la piacevole sensazione di "protezione", come se le coperte non ti dessero abbastanza caldo! Adoro i piedi nudi, la caviglia scoperta perché il pantalone sale mentre sei addormentata … e ieri pensavo: ma è possibile si stia così bene con le calze?
non volevo più toglierle …

Eppure non le porto mai, se non è indispensabile …

Scopro ogni giorno cose nuove: quanto sono BRAVA???  hihi …

Annunci
novembre 25, 2007

mmm

Non sono nè bionda, nè zoccola …
Qualcosa non va …
sarà che NON sono "sorda" e "muta"?
mmm
?
novembre 17, 2007

come NON voglio un uomo …

To be continued ……

Ora so come NON voglio un uomo:

che dica: “ma io sono diverso”, (il primo che lo dice non lo è)
prevedibile, indeciso, acido,
che non si lamenti per tutto,
poco attivo, permaloso, musone,
che non prenda iniziativa,
prepotente, superficiale, orgoglioso,
lascivo, lascivo, lascivo … (ehm …)
che non sappia dire “Scusa”,
che non selezioni,
che non sappia zittirmi con stile,
inaffidabile, maschilista, calcolatore e freddo,
che non sappia mettersi in discussione,
che dica: “sei difficile da gestire”,
che ti tiri gli oggetti addosso (ops, questa è una frecciatina, potevo evitare, ehm … )
che non prenda posizione,
volgare, cinico, monotematico e noioso,
che dica le bugie,
che faccia promesse da marinaio,
arrogante, impaziente, scontato
che non dia importanza ai piccoli gesti,

 

… Il troppo stroppia??? Mmm …


novembre 13, 2007

Come voglio un uomo …

Ora so come voglio un UOMO:

che faccia della sua gentilezza uno dei suoi più grandi pregi,
semplice e galante, umile, sensibile e molto geloso,
che mi ascolti ogni volta che parlo, mi faccia sentire importante e io sia per lui una priorità,
provocatore, sicuro di sé, intraprendente e sfacciato,
che mi dia sempre nuovi stimoli,
che sappia affrontare gli argomenti, e non sia tirchio con le parole,
educato, riflessivo, calmo nei modi ma con carattere,
capace di conquistarmi senza fretta e rispettando i miei tempi,
che sappia sempre quello che vuole,
che non abbia scatti d’ira e non sia lunatico,
che non abbia paura di me, e affronti i miei silenzi,
che risponda sempre al telefono,
che non sminuisca la mia intelligenza,
non egoista, (odio l’egoismo più di ogni altra cosa)
che non si fermi alle apparenze,
che non pensi solo e soltanto al lavoro,
concreto, ambizioso, coerente,
che si sappia mettere in gioco,
che dia peso alle parole (così come lo faccio io)
che sappia ridere di sé stesso,
che mi faccia finire di parlare,
che non mi compiaccia né mi assecondi,
che si preoccupi per me, e sappia essere forte quando io non lo sono,
premuroso, maturo e responsabile, tenero e affettuoso,
che sia presente nella mia vita, e abbia sempre voglia di me,
non telegrafato stile: “ciao, stop, sto arrivando, stop”,
che non mi faccia sentire “diversa” o “rara”, ma normale,
che non si tiri indietro di fronte alle difficoltà,

Insomma, un uomo con le palle si trova??? Mmm … Esiste un uomo così?
Chi non ha la maggior parte di queste caratteristiche e non si somiglia ad un prototipo del genere ha poche speranze con la sottoscritta …
Come si dice … fatica sprecata … hihi …


novembre 11, 2007

Danza lenta ….

Questa poesia è stata scritta da una adolescente malata terminale di cancro.
E la riporto qui perchè mi ha fatto riflettere …

Hai mai guardato i bambini in un girotondo?
O ascoltato il rumore della pioggia quando cade a
terra?
O seguito mai lo svolazzare irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allo svanire della notte?

Faresti meglio a rallentare.

Non danzare così veloce.
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Percorri ogni giorno in volo?

Quando dici "Come stai?" ascolti la risposta?
Quando la giornata è finita ti stendi sul tuo letto
con centinaia di questioni successive che ti passano
per la testa?

Faresti meglio a rallentare.

Non danzare così veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Hai mai detto a tuo figlio, "lo faremo domani?"
senza notare nella fretta, il suo dispiacere?

Mai perso il contatto, con una buona amicizia che  poi è finita
 perché tu non avevi mai avuto tempo di
chiamare e dire "Ciao"?

Faresti meglio a rallentare.

Non danzare così veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Quando corri cosi veloce per giungere da qualche

parte ti perdi la metà del piacere di andarci.
Quando ti preoccupi e corri tutto il giorno, come
un regalo mai aperto . . . gettato via.

La vita non è una corsa.

Prendila piano.

Ascolta la musica.
novembre 6, 2007

tacito accordo

Si può comandare al cuore di tacere ….
novembre 4, 2007

che bel sogno …

Stanotte ho sognato mia zia, una delle poche che amo … come se fosse lei la vera nonna che ho sempre desiderato e che non ho mai avuto … più di una volta l’ho guardata e le ho detto: “ per me sei tu la mia nonnina”; e gliel’ho detto con quel nodo in gola che ho sempre quando mi devo esporre, quando devo stare in prima linea e il tono di voce si abbassa e gli occhi sono un po’ più lucidi … Lei sempre commossa, perché di nipoti non ne ha, le sue figlie sono grandi e sole … sole, ma insieme a lei, che ha fatto da madre e da padre, e ha sempre un sorriso per tutti, anche se ha gli occhi tristi e spenti … e dice che il suo compito è finito, e la sua vita ora può anche terminare … lo dice e ne ha paura, perché la morte ha preso la sua famiglia, ma non lei …
Le poche volte che esco non posso fare a meno di andare a salutarla, e ci sto ore ed ore, a raccontare, spiegare, ridere …  e lei è come una trentenne maliziosa flirta e fa la vera donna …
E ogni tanto mi chiede: “da tua nonna ci sei passata?” io cambio espressione e dico un NO secco, e lei capisce che ora sono i miei occhi ad essere diventati spenti e tristi … e allora sta in silenzio, perché rispetta la mia decisione, e sa che dopo anni e anni non è cambiata, e non può cambiare …

A lei dimostro il vero bene che ho sempre voluto e che non ho ricevuto, a lei vorrei dire che è una donna che ammiro e stimo per la sua determinazione, e forza d’animo … e perchè quando mi vede mi dice sempre che sono bellissima, anche se in quel giorno sono giù di corda e non ho trucco, sono più semplice del solito …  e quando vede che  sorrido ha sempre complimenti da farmi, e dice che sono buona ed educata … e intelligente … e mi vanta con tutti, e quando parliamo ripete tante volte che mi vuole bene, e mi adora …
E se non  vado a trovarla per un po’ di tempo telefona, o se passa mia sorella da lei chiede di me … e mi fa i regali, mi lusinga … e mi chiede se qualcuno mi corteggia .. e allora fa la maliziosa, anche se ha 70 anni, e racconta di quando ha conosciuto il marito … e di come l’ha amato … e ha sempre la stessa passione nel raccontarlo, anche se conosco la storia a memoria, talmente sono gli anni e le volte in cui l’ho sentita …

E l’adoro perché mi dice di non “svendermi”, perché tutto va vissuto con AMORE …
E la amo, perché è una delle poche persone che mi ha fatto solo bene …